Archivio | aprile, 2016

Diatriba “Striscia-Antiplagio” Giovanni Panunzio pubblica gli atti dei processi contro di lui, scaturiti dalle querele di Antonio Ricci e Mediaset per alcune presunte diffamazioni.

26 Apr

la-disinformazione-schiavi-moderni
(disegno tragicomico.it)

Il fondatore e coordinatore nazionale di Osservatorio Antiplagio, Giovanni Panunzio, sta pubblicando online in ordine cronologico (senza commentare) i capi di imputazione e le relative sentenze – passate in giudicato – scaturite dalle numerose querele e cause intentate nei suoi confronti da Mediaset, Antonio Ricci e Striscia la notizia, sentitisi diffamati da Panunzio e, in qualche occasione, anche da Alfredo Barrago, ex presidente di Telefono Antiplagio (prima che diventasse Osservatorio). Alcuni documenti sono già visibili nei profili facebook e twitter di Giovanni Panunzio. Seguiranno tutti gli altri, con cadenza più o meno settimanale: si parte dal 2002 e si arriva ai giorni nostri. La pubblicazione è ripresa anche nei siti antiplagio.it e antiplagio.org.

mita94
(vignetta losai.eu)

Annunci

La petizione Antiplagio contro gli spot su gioco d’azzardo e alcolici, accolta dal Parlamento Europeo, approda in Consiglio Comunale a Quartu Sant’Elena

18 Apr
disperazione da gioco compulsivo

Crisi  e  disperazione  da  gioco  compulsivo

Il 5 aprile 2016 il Consigliere di maggioranza di Quartu Sant’Elena, Enrico Frau del gruppo “Quartu riparte”, prendendo spunto dalla petizione inviata dal comitato di volontariato “Osservatorio Antiplagio” al Parlamento Europeo – che ha dichiarato ricevibile l’istanza – contro le pubblicità del gioco d’azzardo e delle bevande alcoliche, ha rivolto una “Raccomandazione” agli assessori alla Pubblica Istruzione e ai Servizi Sociali del Comune e all’intera Giunta affinché si impegnino con attività di prevenzione ed informazione, nello specifico contro le ludopatie che affliggono il territorio quartese e tutta l’Area vasta, compresa Cagliari, la città capoluogo. Nella “Raccomandazione” il Consigliere FRAU ha affermato : “E’ risaputo che il gioco d’azzardo provoca danni gravi, come altre dipendenze, vedasi il fumo. Eppure in Italia la pubblicità del fumo è vietata, mentre non lo è quella del gioco d’azzardo”. Sono “pubblicità che imperversano su tutti i media italiani e condizionano le persone più deboli, in particolare i minori. Non da molto anche il Parlamento Europeo – continua la “Raccomandazione” – ha preso posizione su tale forma di condizionamento che danneggia milioni di famiglie e nega loro un diritto elementare, qual è la salute, insieme alla giustizia sociale ed economica. Chiedo un’azione di intervento – conclude Enrico Frau – per aggredire il problema, anche valutando il coinvolgimento della nuova realtà metropolitana”.
Il fondatore di “Osservatorio Antiplagio”, Giovanni Panunzio, esprime grande soddisfazione per l’iniziativa: è la prima volta infatti che la petizione in questione viene resa pubblica in un’assemblea consiliare. Quartu Sant’Elena, tra l’altro, è la terza città della Sardegna e ha un bacino d’utenza di oltre 70 mila abitanti. L’Area vasta comprende 16 Comuni e 431 mila residenti.

EF2
Il Consigliere Enrico Frau del gruppo “Quartu riparte”

Panama Papers: saranno pubblicati anche nel blog cartedipanama.it i nomi degli italiani coinvolti

6 Apr

Venerdì 8 aprile 2016 il settimanale l’Espresso pubblicherà i nomi degli italiani coinvolti nello scandalo sui milioni di dollari e di euro depositati a Panama, per aggirare e raggirare l’Agenzia delle Entrate. Panama è uno dei paradisi fiscali più gettonati al mondo, dopo Hong Kong, Regno Unito, Svizzera e Stati Uniti.
Anche il sito italiano cartedipanama.it, in collaborazione con Osservatorio Antiplagio, riporterà (insieme ad eventuali aggiornamenti) i nomi dei nostri connazionali che hanno utilizzato società off-shore di comodo per dirottare i loro sostanziosi “risparmi” in Centro America. Non mancheranno le sorprese.
Intanto la Procura della Repubblica di Torino ha già avviato un’inchiesta.

Immagine